giovedì 28 giugno 2012

Coppia di amici con la passione del metal detector, dopo aver cercato per 30 anni, scoprono un tesoro di monete dell'età del Ferro del valore di 10 milioni di sterline sepolto in un campo a Jersey.










Si tratta di circa 50.000 monete risalenti al tempo di Giulio Cesare, quindi uno dei più grandi tesori di monete d'Europa risalente all'età del Ferro.
Secondo gli esperti, il bottino potrebbe valere circa 10 milioni di sterline.
Le monete romane e celtiche, che risalgono al 1 ° secolo aC, sono state trovate dai due appassionati di metal detector.
Dr Philip de Jersey, un ex esperto di monete celtiche all'Università di Oxford, ha detto che il bottino era "estremamente eccitante e molto significativo".
Ha detto inoltre che ogni singola moneta ha un valore compreso tra £ 100 e £ 200.
Il numero esatto di monete trovate non è stato ancora stabilito, ma gli archeologi hanno detto che il tesoro pesa circa tre quarti di tonnellata e può contenere circa 50.000 monete.

La posizione esatta del tesoro non è stata rivelata dalle autorità, ma il ministro dell'Ambiente, Vice Rob Duhamel, ha detto che farà tutto il possibile per proteggere il sito.
Ha detto:
"Siti come questi hanno bisogno di protezione perché ci potrebbe essere molta speculazione".

Il tesoro è stato trovato da Reg Mead e Richard Miles in un campo nella parte orientale del Jersey, i due scopritori avevano cercato per più di 30 anni dopo aver sentito voci un contadino che aveva scoperto monete d'argento mentre lavorava sulla sua terra.

Il dottor de Jersey ha detto che gli archeologi impiegheranno alcuni mesi per scoprire il pieno valore del tesoro, ed ha aggiunto che è una scoperta estremamente emozionante e molto significativa perchè si aggiunge una grande quantità di nuove informazioni, che non riguarda solo le monete stesse, ma anche le persone che li utilizzavano.
"La maggior parte degli archeologi specializzati in monete passano la loro vita nelle biblioteche scrivono libri sulle monete e guardando le immagini di monete.
"Andare effettivamente fuori ed assistere ad uno scavo di monete in un campo, si tratta di una opportunità unica nella vita che non succede a molti di noi."
La proprietà delle monete non è chiara, Vice Duhamel ha detto che i proprietari del sito vorrebbero vedere tutto il tesoro in mostra al Museo di Jersey o all'archivio.

FONTE:http://www.bbc.co.uk
FOTO: http://www.dailymail.co.uk

Read More...

martedì 26 giugno 2012

In ricordo del grande cacciatore Mel Fisher








Mel Fisher (21 agosto 1922 – 19 dicembre 1998) è stato un subacqueo statunitense, cacciatore di tesori sommersi e famoso per aver scoperto il relitto del galeone spagnolo Nuestra Señora de Atocha affondato nel 1622.
Egli scoprì il relitto il 20 luglio 1985. Il tesoro in esso contenuto venne stimato in 450 milioni di $ e noto come "The Atocha Motherlode"; era costituito da 40 tonnellate di oro e argento. Vennero ritrovate circa 114.000 monete spagnole d'argento note come "pezzi da otto", monete d'oro, smeraldi colombiani, gioielli in oro e argento e 1.000 lingotti d'argento. Grande come era la nave, questo era solo circa la metà del tesoro che andò a fondo con la Atocha. La parte più ricca della nave, il castello di poppa, è ancora da trovare. Mancano ancora all'appello 300 barre d'argento e 8 cannoni di bronzo, tra le altre cose. In aggiunta alla nave Atocha, la Fisher's company, Salvors Inc., ha trovato resti di naufragi diversi nelle acque della Florida, compreso il galeone gemello dell'Atocha, Santa Margarita, affondato nello stesso anno, ed i resti di un nave di schiavi conosciuta come l' Henrietta Marie.

Il sito in cui è stata trovata l'Atocha è detto "The Bank of Spain", (un'area sabbiosa a sette metri di profondità e a circa 180 m. dalla posizione dell'ancora , ed è ancora oggetto di ricerche in quanto altri tesori sono in fase di recupero. Gli smeraldi della Atocha sono alcuni dei migliori smeraldi del mondo. Essi provengono dalla miniera di Muzo in Colombia. Gli smeraldi di Muzo sono rinomati per il loro colore e sono lo standard mondiale di riferimento per giudicare tutti gli smeraldi.
Fisher era un ex agricoltore ed allevatore di polli dell'Indiana che si era trasferito in California ed ivi aveva aperto il primo negozio di articoli per subacquei nello stato. Aveva frequentato la Purdue University ed era membro della Fraternità Chi Delta. Nel 1953 sposò Dolores (Deo) Horton che divenne sua socia in affari. Fu una delle prime donne ad imparare a tuffarsi e stabilì il record femminile d'immersione rimanendo sott'acqua per 50 ore. Mel e Deo ebbero quattro figli: Dirk, Kim e Kane oltre alla figlia Taffi. Il 13 luglio del 1975 il loro figlio maggiore Dirk, sua moglie Angela ed il subacqueo Gage Rick, morirono a causa del capovolgimento della loro barca mentre erano alla ricerca di un tesoro. Mel ha lottato per decenni di dura caccia al tesoro nelle Keys della Florida con il motto oggi è il gran giorno.

Mel Fisher assunse Duncan Mathewson come capo archeologo durante il periodo della ricerca dell'Atocha, e la Salvors, Inc. divenne specialista nel recupero e conservazione di reperti subacquei, rimanendo attiva fino al 2009. Fisher mischiò interessi pubblici e privati ​​quando si trattava di risorse culturali subacquee. La Corte Suprema degli Stati Uniti confermò la titolarità di Fisher sul tesoro recuperato, con la disposizione che Mel dovesse donare il 20% dei manufatti allo stato. La preoccupazione degli Stati Uniti, e della Florida in particolare, per la protezione dei siti archeologici sommersi, contribuirono all'adozione, nel 2001, della Convenzione UNESCO 2001 sulla protezione del patrimonio culturale subacqueo.

Read More...

I piu' ricchi naufragi ancora da scoprire




Per chi vole sognare postiamo un piccolo elenco di relitti dei piu' ricchi naufragi ancora da scoprire o scoperti parzialmente.

Flor de la Mar - Sumatra, Malaysia

Tra i più ricchi naufragi mai recuperati nel 16 ° secolo la nave portoghese, Flor de la Mar è affondata nel 1.511 in una tempesta al largo della costa settentrionale di Sumatra.Essa conteneva i tesori rubati del regno di Melaka di cui 60 tonnellate d'oro sono ancora da scoprire nonostante si trovi in alcune delle migliori acque piu' visitate al mondo dai sub.

Merchant Royal - Dartmouth, Regno Unito
Uno dei piu' grandi tesoro non trovati della Gran Bretagna si trova a 21 miglia (34 km) da Land's End, in Cornovaglia. Il Merchant Royal, ritornando in Inghilterra con un carico di tesoro spagnolo affondo'a causa di una bufera il 23 settembre 1641, conteneva 500 barre di oro, argento e pietre preziose.
San Jose - Penisola Baru, Colombia
Nel 1708, durante la guerra di successione spagnola,il comandante inglese, Charles Wagner catturava e affondata nave spagnola San Jose, in meno di 1000 piedi (305 metri) di acqua cristallina, tra la Isla del Tesoro (nota come isola del tesoro) e Baru Penisola.Il carico del San José è stimato oggi per un valore di oltre un miliardo di dollari.

Nuestra Senora de Atocha - Key West, Florida,USA
Nel 1985, in Florida,il cacciatore di tesori Mel Fischer ha trovato il filone principale, quando, dopo 16 anni di caccia a questa nave, ha individuato il relitto della Nuestra Señora de Atocha a circa 35 miglia (56 km) al largo della costa di Key West, in Florida.Ha recuperato oltre 40 tonnellate di argento e oro, 100.000 monete spagnole e smeraldi colombiani,e ancora non stato scoperto tutto.
HMS Victory - Canale della Manica, Regno UnitoNel 2009 la società americana Odyssey Marine Exploration ha annunciato di aver scoperto la nave ammiraglia di Lord Nelson, affondato nel 1744, su un gruppo di rocce conosciuto come The Casquets vicino alle isole della Manica.Si pensa che contenga oltre 100.000 monete d'oro.
Notre Dame de la Deliverance - Key West, Florida, USA
Nel novembre del 1755 il galeone spagnolo di Notre Dame de la De la liverance che trasportava tesori raccolti dalle miniere in Messico, Perù e Colombia.affondo in un uragano , a 40 miglia da Key West in Florida. Contenente una cifra stimata di 2 miliardi di oro e argento , il luogo dell'affondamemto sarebbe stato scoperto nel 2003, ma deve ancora essere recuperato.

Hoi An Junk - Da Nang Penisola, Vietnam
Negli anni 1990 una giunca è stato scoperto in oltre 260 piedi (79 metri) di acqua, a 14 miglia (22,5 km) dalla penisola di Da Nang,in Vietnam.Sembra essere di origine thailandese, spettacolare il suo carico di ceramiche blu e bianche e policrome, dipinte con figure umane, paesaggi, pesci, uccelli e animali mitologici, risale al Vietnam's Golden Age of metà del secolo 15.

Read More...

martedì 19 giugno 2012

Manuale Garrett Scorpion Gold Stinger




Metal Detector ideale per la ricerca dell'oro, come pepite e piccole pagliuzze; bilanciamento del suolo manuale ad altissima precisione, indispensabile per la rilevazione di piccolissimi oggetti d'oro.

La discriminazione è regolabile e la ricerca può essere effettuata sia nel modo "motion" che "non motion". Piastra di ricerca ellettica da 5x10".

- Lunghezza: variabile da 1,01 a 1,29 metri.
- Peso : 2,1 Kg. compreso batterie.
- Frequenza di ricerca: 7,2 Khz regolabile.
- Alimentazione: 8 batterie stilo AA (incluse).
- Garanzia 2 anni.
- Ampio display LCD retroilluminato.
- Indicazioni sulla composizione, profondità e dimensione del metallo rilevato.
- Discriminazione dei metalli regolabile.
- Controllo mediante microprocessore.
- Salt Elimination mode (per i falsi segnali dovuti alla mineralizzazione del terreno).
- Bilanciamento del terreno sia manuale sia automatico.
- Ricerca sia motion sia non motion.
- Pinpoint accentratore.
- Soglia audio regolabile.
- Volume regolabile.
- Sensibilità regolabile.
- Surface elimination (permette di eliminare la rilevazione degli oggetti in superficie).
- Possibilità di trasportare le batterie hipmount.

Ecco il link per scaricare il manuale:

http://imageshack.us/photo/my-images/860/garrettscorpiongsmanual.pdf

Read More...

mercoledì 6 giugno 2012

Urban mining: recuperare oro dai telefonini









Siamo soliti immaginare i cercatori d’oro armati di piccone e casco, all’interno di qualche buia miniera o con un metal detector nei pressi di zone aurifere.

Oggi le cose sono in parte cambiate, perchè la ricerca dell’oro non avviene più solamente in minera o sulle rive di fiumi e torrenti, ma anche tra… i rifiuti! Infatti, il prezioso metallo giallo viene anche estratto da telefoni cellulari in disuso e vecchi apparecchi elettronici, gettati dagli ex-possessori nel casonetto della spazzatura.

La Urban Mining, ossia l’estrazione mineraria urbana dagli scarti dell’elettronica, è un fenomeno in espansione in tutto il mondo, in particolar modo in Giappone ed in Cina. Oro, iridio e rame possono così essere ricicleti e riutilizzati per nuovi apparecchi eletronici, oppure venduti per ottenere in cambio del denaro.
Secondo una ricerca condotta dalla Eco-System Recycling, azienda giapponese specializzata in riciclo, le cifre non sono per nulla da sottovalutare: se da una tonnellata di minerali grezzi si ottengono mediamente solo 5 grammi di oro, da una tonnellata di cellulari se ne possono ricavare addirittura 150.

Tieni bene a mente ciò prima di gettare nei rifiuti un telefonino, o qualsiasi altro aggetto tecnologico che non utilizzi più. L’oro che riesci a recuperare, puoi sempre rivenderlo a CashGold, ottenendo così del denaro anche dai tuoi rifiuti!

Read More...

Metal Detecting d'oriente





Con questo post vogliamo far conoscere ai nostri lettori un sito con delle foto di ritrovamenti fatti in Repubblica Ceca.
Il sito risulta incomprensibile ma le foto dei ritrovamenti meritano di essere viste.


http://www.detektorweb.cz/

Read More...

lunedì 4 giugno 2012

TESORO Lobo SuperTRAQ



Il Lobo SuperTRAQ è un metal detector studiato appositamente per la ricerca dell'oro.
Oltre alle classiche caratteristiche offre una triplice possibilità di bilanciamento del terreno per consentire l'abbattimento di qualunque mineralizzazione del terreno di ricerca.
Il Lobo Super Traq non è solo uno strumento sensibilissimo nella rilevazione delle piccole pagliuzze d'oro, ma è anche un ottimo "cacciatore" di monete, con risultati sorprendenti in fatto di precisione.

Scheda Tecnica:

Frequenza di ricerca 17.8 kHz
Controllato da microprocessore
Ricerca in Discriminazione silenziosa
Ricerca in All-Metal Motion Fast Auto Tune
Ricerca in All-Metal Motion
Ricerca in Pinpoint Non-Motion
Discriminazione regolabile
Sensibilità regolabile
Threshold regolabile
Bilanciamento del terreno con 3 varianti
Altoparlante da 4 cm
Presa per cuffie stereo da 6,5mm
Bobina di ricerca ellittica 10"x5" ( 25x13) cm Wide Scan
Frequenza Audio 330 - 550 Hz
peso in ordine di lavoro 1,600 Kg
Alimentazione 8 batterie 1,5V.AA
Autonomia di ricerca 20 - 30 ore in uso continuo

Read More...